Scheda sulla Dispensa “Approfondimenti” Reinventing Education a cura di A. Failla, Dir. Fondazione IBM Italia; Paola Provengano, Fondazione IBM Italia - di Luigi Tremoloso

 

Premessa: Nel documento viene illustrato il progetto attivato dall’IBM in collaborazione col MIUR (anni 1998-2000).

Il progetto ha coinvolto 9 classi per un numero complessivo di 500 allievi e 200 insegnanti.

Dal sito (non dalla relazione) si ricava che le scuole sono 3 per ciascun ordine (elementare, media e superiore) e situate in tre regioni diverse (Lombardia: scuola media; Toscana: scuola superiore, Itis; Campania: scuola elementare).  Un rapido calcolo (500/9) porta a dire che mediamente sono state coinvolte 2 classi per scuola.

Il progetto prevede:

-         in ogni classe 5 computer (con stampante, scanner e web cam) con collegamento in rete locale e remoto;

-         un computer nell’aula professori;

-         l’utilizzo di una piattaforma software (Learning Village) che ha permesso:

o       la comunicazione on-line tra genitori, studenti ed insegnanti;

o       la costituzione di una rete di condivisione con le altre scuole della provincia coinvolte nel progetto per mettere in comune la progettazione del POF ed elementi di programmazione didattica;

o       il coinvolgimento nella rete dell’Ente Locale

Lo schema illustra l'articolazione del contenuto.

 

 

Riferimenti teorici.

Tra le righe si possono individuare dei riferimenti al costruttivismo

Aspetti operativi

Non vi è alcun cenno ad aspetti operativi, ma si può proporre ai corsisti di visitare i siti delle scuole coinvolte nel progetto

www.nuovamediacrema.it/

http://213.26.50.82/lvrei/cremona/school.nsf/HomePage/Welcome

http://213.26.50.82/lvrei/casalmaggiore/school.nsf/HomePage/Welcome

http://www.itcgfermi.it/

http://www.marconipontedera.it/

http://space.tin.it/scuola/pieraroc/

http://www.bnddprimo.it/

http://www.bnddquarto.it/

http://www.bnddsettimo.it/

 

Altri nodi interessanti per la conduzione della discussione e del confronto
- - Computer in classe e laboratorio: condizioni necessarie
- - Rete tra scuole e comunicazione interna tra docenti del medesimo istituto
- - Tic e ruolo dell'Ente Locale
- - Tic ed evoluzione del rapporto insegnamento-apprendimento
- - Tic e nuovi ruoli docente (superamento del ruolo unico?)